Concerto - Il pianoforte di Francesco Granata

Galleria Nazionale di Palazzo Spinola - Conservatorio Niccolò Paganini

6 giugno 2015 - concerto

Nell’ambito della stagione di concerti promossa dal Conservatorio “N. Paganini”,

Francesco Granata, vincitore del XXIV Concorso nazionale per l’attribuzione di tre Premi

a studenti degli istituti di Alta Formazione Musicale, a cura della “Società Umanitaria”, eseguirà

pagine di Beethoven (Sonata op. 53), Chopin (Ballata n.1 op. 23),

Liszt (“Vallée d’Oberman”) e Prokof’ev (Sonata n.1 op. 1).


Il concerto è gratuito per i possessori del biglietto d’ingresso alla Galleria Nazionale.

 

 

 

Francesco Granata è nato a Milano nel novembre 1998.

Ha fatto i primi passi al pianoforte all’età di 5 anni e due anni dopo è stato ammesso al Conservatorio di Milano, dove studia con il M° Alfonso Chielli. Sempre a Milano, dal 2010, studia Composizione con il M° Giuseppe Colardo.

Si è inoltre perfezionato nell’esecuzione pianistica frequentando diverse Master Class con J.Maleckis, M.Bilson,  J.M.Fernadez, D.Witten, S.McBride Smith, R.Plagge, L.Margarius e G.Bellucci, il quale, a marzo 2015,  lo ha coinvolto, a Parigi, in un evento gestito dal Maestro per l’Academie Liszt des Lisztomanias.

Sin da giovanissimo ha ottenuto riconoscimenti, vincendo concorsi esecutivi e, a soli 12 anni, risultando unico ospite in una puntata della trasmissione “Il pianista” a lui dedicata su Radio Classica e, nello stesso periodo, ha partecipato esibendosi in televisione alla trasmissione di RAI3 “Il Gran concerto”.

Recentemente ha vinto il IV Concorso Musicale Città di Firenze (Premio Crescendo 2013 per la sezione pianoforte e premio speciale per la migliore esecuzione di Chopin) e nel novembre 2013 le audizioni nazionali della Gioventù Musicale d’Italia.  Nel 2014 ha ottenuto il primo premio al prestigioso XV Concorso Bramanti di Forte dei Marmi e ha vinto il XXIV concorso della Società Umanitaria con premio del pubblico durante la serata finale, che è stata registrata su CD.

Sin dall’età di 8 anni ha suonato in pubblico partecipando a diverse rassegne. Si è più volte esibito in recital solistici ma ha anche avuto numerose esperienze in formazioni da camera sia in duo (con violino, con clarinetto, con flauto e con fagotto), in trio (con flauto e fagotto) e con ensemble di archi.

Ha suonato in numerosissime sale a Milano, Firenze, Torino oltre che ad Atene (Istituto Italiano di cultura) e Parigi (Musée Claude Debussy).

Si è più volte trovato a suonare in occasione di concerti didattici per le scuole e ha svolto nel marzo 2014 il ruolo di primo pianoforte nell’allestimento del “Carnevale degli animali” di Saint-Saens con il laboratorio di arti e didattica “La Sala dei Tanti”.

A soli 13 anni (maggio 2012) ha esordito come solista con l’orchestra suonando nella Basilica di S. Lorenzo a Milano il Piano Concerto K 595 di Mozart con l’orchestra sinfonica del Conservatorio; nel settembre 2014 ha suonato il concerto n.3 di Beethoven con l’orchestra dei Pomeriggi Musicali e ha inoltre registrato lo stesso concerto su DVD presso i Limen music studios nella versione per pianoforte e quintetto d’archi di Lachner.