Donne Spinola negli anni Venti - Femministe Inconsapevoli - Virginia Peirano Spinola (1885-1972)

Gallerie Nazionali di Palazzo Spinola, Genova

Sabato 7 marzo 2020 - conferenza

donne spinola anni venti 7 marzo 2020

◊ ATTENZIONE: EVENTO ANNULLATO  ◊

alle ore 17.30

Moderna, eccentrica ed entusiasta della vita,  Virginia Peirano  tra gli anni dieci e venti del  Novecento entrò a far parte della famiglia Spinola. Dopo uno scandaloso divorzio, si risposò con il ricco inglese Stephen Courtauld, con il quale, per tutta la vita, tentò di costruirsi un mondo esclusivo fatto di bellezza.

Bruno Ciliento, coautore del volume dedicato a Virginia Peirano e al primo marito Paolo Spinola illustrerà la vita di questa donna modernissima, eccentrica e fuori dagli schemi. Nata  nel 1885 in Romania, cresciuta a Londra e trasferitasi venticinquenne in Liguria, conobbe il marchese Paolo Spinola (fautore, nel 1958, assieme al fratello della donazione del palazzo di famiglia allo Stato, oggi museo) con il quale convolò a nozze nel 1910, nonostante la contrarietà dei genitori dello sposo, Ugo e Solferina Spinola. Dopo alcuni anni trascorsi tra hotel di lusso, casinò e shopping sfrenato i due si separarono, arrivando a divorziare a Fiume nel 1923. Lo stesso anno Virginia si unì in matrimonio con il ricco inglese Stephen Courtauld, che conobbe sulle nevi di Courmayeur, dove Virginia si trovava ospite delle cugine di Paolo, Tea e Mina Spinola. Con lui visse dapprima a Londra, poi nella residenza reale di Eltham Palace, nella campagna inglese per poi trasferirsi, scoppiato il secondo conflitto mondiale, in Scozia. I due, ormai anziani, passarono gli ultimi anni della loro vita in Africa, nello Zimbabwe. Alla morte del marito Virginia tornò in Europa, nell’isola di Jersey, dove morì nel 1972.

Gli esigui documenti relativi a Paolo e Virginia conservati nell’archivio storico di Palazzo Spinola, utilizzati per la ricostruzione della vita della coppia, sono stati oggetto di un’indagine da parte della grafologa Cristina Hesse, che illustrerà i risultati emersi, utili a ricostruire la personalità e gli aspetti del carattere di Virginia e del suo rapporto con il marchese Paolo Spinola.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti