Presentazione della nuova acquisizione "Hyacinthe Rigaud fait à Paris". Il ritratto di Anton Giulio II Brignole Sale

Galleria Nazionale della Liguria a Palazzo Spinola - MiBAC

21 settembre 2018 - presentazione

Rigaud presentazione 21 settembre 2018

01       

Venerdì 21 settembre 2018, ore 17.00

Presentazione della nuova acquisizione

“Hyacinthe Rigaud fait à Paris”

Il ritratto di Anton Giulio II Brignole-Sale

 

     Le raccolte della Galleria Nazionale della Liguria a Palazzo Spinola si arricchiscono di un nuovo dipinto. Si tratta del ritratto di Anton Giulio II Brignole-Sale realizzato dal pittore Hyacinthe Rigaud (Perpignan, 1659 - Parigi, 1743), recentemente acquistato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali a favore delle collezioni genovesi.

     La tela, firmata e datata - “Hyacinthe Rigaud f. à Paris / 1704” -, raffigura Anton Giulio II Brignole-Sale (1673-1710), figlio di Giovanni Francesco I, cui proprio nel 1704 fu affidato l’incarico di inviato straordinario della Repubblica per trattare con Luigi XIV la liberazione di alcuni ufficiali piemontesi che il duca D’Oria aveva fatto prigionieri. Nel proprio libro di conti Rigaud annotò, sotto l’anno 1704, l’esecuzione di questa effigie richiesta da “Mr le marquis Brignoly, envoyé de Gênes”, non trascurando di indicare il compenso ottenuto, pari a 300 libbre. Si tratta del prezzo più alto pagato da un genovese per un ritratto dipinto dal “Peintre du Roy”. Il nobile commissionò, infatti, un’immagine innovativa e di maggior impegno rispetto, ad esempio, a un più semplice mezzo busto di repertorio, come quello realizzato per Stefano Gentile nel 1709 e pervenuto anch’esso nelle raccolte della Galleria Nazionale della Liguria.

     D’altra parte Anton Giulio II conduceva una vita lussuosa, con un tenore particolarmente elevato che gli consentiva di non badare a spese, potendosi permettere ogni agio. Rappresentativa è la lapidaria frase scritta a riguardo dal padre, “spende senza sapere quel che spende”, a proposito dei conti da pagare per le nozze con Isabella Brignole celebrate 1694 o le spese relative a una carrozza fatta fare appositamente per spostarsi a Parigi del valore di 4143 lire, nonché la consuetudine di farsi allietare durante i viaggi dai servigi del cuoco e del suo servitore personale.

 Venerdì 21 settembre 2018, a presentare la nuova acquisizione in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (22-23 settembre 2018), interverranno Antonio Tarasco, Direttore del Servizio I - Collezioni museali della Direzione Generale Musei del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Serena Bertolucci, Direttore di Palazzo Reale e del Polo Museale della Liguria e Gianluca Zanelli, Direttore della Galleria Nazionale della Liguria a Palazzo Spinola.