Luci a Palazzo Spinola

Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, Genova

10 dicembre 2019 - presentazione

Luci a Palazzo Spinola

Inaugurazione della nuova illuminazione di Piazza Inferiore di Pellicceria

Progetto Mirella Vivioli
Realizzazione ASTER
Grazie a Matteo Gabutto

in collaborazione con
CIV Loggia di Banchi
Saranno presenti
Marco Bucci
Sindaco di Genova
Barbara Grosso
Assessore Cultura - Comune di Genova
Alessandra Guerrini
Direttore di Palazzo Reale

Nell'occasione straordinaria accensione delle candele della Galleria degli Specchi

ore 18.00 – 20.00

Brindisi augurale offerto da MARESCOTTI

intrattenimento musicale a cura degli allievi del Conservatorio “N. Paganini” di Genova

 La facciata su piazza inferiore di Pellicceria del palazzo sede della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola sarà valorizzato da un nuovo sistema di illuminazione grazie al progetto illuminotecnico di Mirella Vivioli realizzato, in collaborazione con il Comune di Genova e l’Assessore alla Cultura Barbara Grosso, da Aster con il coordinamento di Farida Simonetti, Direttore della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola,

L’intervento è stato promosso dal CIV Loggia di Banchi e reso possibile grazie alla generosa offerta dei corpi illuminanti da parte di Matteo Gabutto, residente nel centro storico e attento alla sua riqualificazione e al miglioramento della sua attrattività.

Grazie a tale intervento si aggiunge al recupero della zona una delle sue piazzette su cui affacciano due palazzi dei rolli e la monumentale facciata settecentesca della residenza degli Spinola ricca di stucchi e che conserva il portale voluto nel 1599 dai Grimaldi, primi proprietari, e rinnovato da Paolo Francesco Spinola i primi dell'Ottocento con l'inserimento del bassorilievo di Bartolomeo Carrea.

 Nell'occasione dalle 18 alle 20 la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola propone la straordinaria accensione delle candele nella Galleria degli Specchi accostando agli effetti scenografici dell'illuminazione a led dell'esterno il magico fascino dell'antica illuminazione a candele (ingresso gratuito).
 
Il momento vuole essere l'occasione per uno scambio di auguri cui sono invitati tutti gli abitanti del quartiere uniti nel brindisi offerto da Marescotti e accompagnato dagli ottoni degli allievi del Conservatorio “N. Paganini” di Genova.